Skip to main content

Autore: admin

Dott.ssa Valentina Campana

  • Dott. Moretti Francesco

    Dott.ssa Valentina Campana

    Psicologa Clinica – Sessuologa Clinica – Terapeuta di coppia

    Sono la Dott.ssa Valentina Campana, psicologa clinica di ambito neuropsicologico iscritta all’ordine degli psicologi e psicologhe della regione Lombardia.

    Ho conseguito la laurea magistrale presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca (MI), dopo il tirocinio professionalizzante e l’esame di stato, ho acquisito diversi master e sono specializzanda in psicoterapia.

    Durante il mio percorso di formazione professionale (anche in collaborazione con equipe multidisciplinari) mi sono specializzata in diversi ambiti: sessuologia clinica e terapia di coppia, valutazione e riabilitazione neuropsicologica nelle diverse fasce d’età (anziano, adulto, giovane-adulto, età evolutiva e psicopatologico dell’apprendimento) e sostegno psicologico in un’ottica di promozione della salute e del benessere sia fisico che mentale.

    Il mio obiettivo terapeutico si focalizza sul raggiungimento del benessere del paziente, riconoscendo e sviluppando le risorse interne di ciascun individuo, grazie a un intervento personalizzato sulle esigenze e problematiche espresse dalla persona concordate insieme durante le prime sedute.

    Attraverso un approccio basato sull’evidenza scientifica, in uno spazio sicuro e accogliente, lavoro con il paziente in una terapia d’ascolto attivo e non giudicante, accogliente ed empatico, accompagnando ogni individuo verso un percorso di auto-conoscenza e comprensione di sé, esplorando pensieri e stati d’animo, accogliendo le difficoltà e lavorando sulle soluzioni che porteranno a una maggiore consapevolezza di sé.

  • La guarigione inizia quando ci permettiamo di abbracciare la nostra vulnerabilità e accogliere il nostro vero io, in un mondo che chiede costantemente di essere perfetti, trova la bellezza nell’imperfezione e la forza nell’autenticità.

Consulenza/terapia sessuologica singolo e/o coppia

Il benessere emotivo e fisiologico quotidiano può essere influenzato profondamente da problematiche sessuologiche, per affrontare queste tensioni invalidanti, analizzeremo le dinamiche relazionali e biopsicofisiologiche per trovare una soluzione al problema che possa far riacquisire diversi aspetti della vita sociale, personale e relazionale del paziente stesso.

Supporto psicologico

Sessioni personalizzate per analizzare ed esplorare bisogni, sfide e obiettivi personali per affrontare le transizioni caratterizzanti i processi di vita attraverso tecniche, pratiche specifiche e personalizzate per migliorare il benessere personale e promuovere una migliore qualità di vita.

Valutazione neuropsicologica (deterioramento cognitivo..)

Test accurati per valutare le funzioni cognitive (attenzione, memoria, linguaggio, ragionamento, percezione, funzioni esecutive..) ed emotivo-comportamentali in casi di deterioramento cognitivo e psicopatologico dell’apprendimento nelle diverse fasce d’età.

Conseguita la valutazione sono valutabili successivi piani di riabilitazione/potenziamento cognitivo personalizzato con focus mirato.

Identificheremo insieme le risorse interne, individueremo nuove strategie e abilità per affrontare i problemi e superare le sfide che ora sembrano troppo difficili.


Visite

Continua a leggere

Intervento tunnel carpale: il processo di guarigione

Intervento tunnel carpale: il processo di guarigione


intervento tunnel carpale

Il tunnel carpale è una condizione dolorosa e debilitante che colpisce la mano e il polso. Questo disturbo, causato dalla compressione del nervo mediano nel tunnel carpale, può portare a sintomi come dolore, formicolio e debolezza nella mano e nei polsi. Quando la gestione conservativa non è sufficiente, l’intervento chirurgico diventa una opzione per molte persone che soffrono di questa patologia.

Il tunnel carpale è una struttura anatomica nella base della mano, costituita da ossa e legamenti, attraverso la quale passa il nervo mediano. Questo nervo è responsabile della sensibilità e della forza muscolare nella mano e nelle dita, escludendo il mignolo. Quando il nervo mediano viene compresso o irritato all’interno del tunnel carpale, si manifestano sintomi caratteristici, tra cui dolore, formicolio e debolezza.

Sintomi del tunnel carpale

I sintomi del tunnel carpale possono variare in base all’intensità e manifestarsi in diverse forme. I pazienti spesso segnalano dolore alla mano, al polso e talvolta può irradiarsi verso il braccio. I pazienti possono anche sperimentare una sensazione di formicolio o intorpidimento, soprattutto nelle dita.

La forza nelle mani può diminuire e ciò rende difficile svolgere attività quotidiane come ad esempio afferrare oggetti. Infine, la coordinazione e la precisione delle dita possono essere compromesse, influenzando l’abilità nel compiere movimenti fini.

Opzioni di trattamento non chirurgico

Prima di considerare l’intervento chirurgico, i pazienti con tunnel carpale spesso esplorano opzioni di trattamento non chirurgico per alleviare i sintomi. Queste possono includere:

  • Riposo e immobilizzazione: ridurre l’uso della mano e del polso interessati può aiutare a diminuire l’infiammazione e alleviare i sintomi.
  • Terapia fisica: esercizi mirati possono rafforzare i muscoli circostanti, migliorare la flessibilità e ridurre la compressione sul nervo mediano.
  • Farmaci antinfiammatori: l’uso di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) può contribuire a ridurre il dolore e l’infiammazione associati al tunnel carpale.
  • Bende e tutori: indossare bende o tutori durante il sonno può mantenere il polso in una posizione neutra, riducendo la pressione sul nervo mediano.
  • Iniezioni di corticosteroidi: iniezioni locali di corticosteroidi possono ridurre l’infiammazione e fornire sollievo temporaneo dai sintomi.

L’Intervento chirurgico per il tunnel carpale

Quando le misure conservative non producono risultati significativi o la gravità dei sintomi peggiora, l’intervento chirurgico diventa un’opzione da considerare. L’obiettivo principale dell’intervento è quello di alleviare la pressione sul nervo mediano attraverso la sezione del legamento transverso del carpo, che costituisce il tetto del tunnel carpale.

Procedura dell’intervento chirurgico

L’intervento chirurgico per il tunnel carpale è noto come “rilascio del tunnel carpale” o “carpalec- tomia”. La procedura generalmente coinvolge i seguenti passaggi:

Inizialmente, il paziente potrebbe essere sottoposto a un’anestesia locale o generale, a seconda delle preferenze del chirurgo e del paziente. Una volta che l’anestesia ha fatto effetto si procede con l’incisione, la quale viene effettuata nel palmo della mano. È proprio con tale incisione che il chirurgo può accedere al tunnel carpale. A questo punto viene selezionato il legamento che forma il “tetto” del tunnel carpale, si aumenta lo spazio all’interno del tunnel e si riduce la pressione sul nervo mediano. Dopo aver eseguito la decompressione del nervo mediano, l’incisione viene chiusa con punti o graffe.

Risultati e recupero post-operatorio

Molte persone sperimentano un miglioramento significativo dei sintomi dopo l’intervento chirurgico per il tunnel carpale. Tuttavia, il recupero può richiedere diverse settimane o anche mesi. La fisioterapia post-operatoria è spesso raccomandata per ripristinare la forza muscolare e la flessibilità della mano.

Considerazioni post-operatorie e possibili complicanze

Mentre l’intervento chirurgico per il tunnel carpale è generalmente considerato sicuro ed efficace, è importante considerare alcune considerazioni post-operatorie e possibili complicanze.

Alcuni pazienti possono infatti sperimentare dolore residuo o sensazioni di intorpidimento anche dopo l’intervento. Inoltre, può verificarsi la formazione di cicatrici intorno all’area dell’incisione; l’adeguata gestione delle ferite è essenziale per minimizzare questo rischio. In rari casi, possono verificarsi anche reazioni avverse all’anestesia utilizzata durante l’intervento chirurgico. Infine, in alcuni pazienti, i sintomi possono ritornare nel tempo, anche se ciò è relativamente raro.

Per concludere, il tunnel carpale è una condizione debilitante che può influenzare significativamente la qualità della vita di chi ne è affetto. Mentre le opzioni di trattamento non chirurgico sono spesso il primo approccio, l’intervento chirurgico può essere una soluzione efficace per coloro che non trovano sollievo con misure conservative. È importante discutere approfonditamente con il medico le opzioni disponibili, valutando i rischi e i benefici prima di prendere una decisione sull’intervento chirurgico. Con il progresso della tecnologia e delle tecniche chirurgiche, sempre più pazienti possono godere di un recupero rapido e di un ritorno alle normali attività quotidiane.

Se desideri effettuare un intervento tunnel carpale, ti consigliamo di recarti presso il Poliambulatorio Finazzi. Qui, il Dott. Anacleto Finazzi insieme al suo team di esperti medici estetici saranno in grado di valutare la tua situazione e trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze. Puoi richiedere una consulenza con i nostri medici, i quali saranno in grado di rispondere a ogni tua richiesta.

Trattamenti laser


Continua a leggere

Dott. Daniele Mazzoleni

Dott. Daniele Mazzoleni

Specialista in Medicina Fisica e Riabilitativa

  • Laurea in Medicina e Chirurgia – 2016 – Università degli Studi di Milano  Bicocca.
  • Abilitazione a Medico Chirurgo – 2017 – Università degli Studi di Milano Bicocca
  • Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitativa – 2022 – Università degli Studi di Milano Bicocca.
  • Master ISICO (Istituto Scientifico Italiano Colonna Vertebrale) – 2022.
  • Diploma in Osteopatia – 2023 – Accadernia Osteopatia.
  • Diploma Nazionale Istruttore Ginnastica Posturale, III livello.
  • Socio Aggregato FMSI – FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA
Prima visita Fisiatrica € 130
Visita di controllo Fisiatrica € 100

Visite

Continua a leggere

Il Lifting del viso: una guida completa alla rigenerazione

Il lifting viso: una guida completa alla rigenerazione

lifting viso

Il desiderio di mantenere un aspetto giovane e fresco è una costante nella società moderna, e il lifting del viso rappresenta una delle opzioni più efficaci per contrastare i segni dell’invecchiamento. Questo intervento chirurgico estetico ha attraversato un’evoluzione significativa nel corso degli anni, diventando sempre più sicuro ed efficiente.

Le prime procedure di ringiovanimento del viso risalgono a secoli fa, quando le civiltà antiche sperimentavano con vari metodi per mantenere una pelle giovane e soda. Tuttavia, è solo nel XX secolo che il lifting del viso ha iniziato a diventare una pratica più strutturata e scientifica.

Negli anni ’60, chirurghi plastici pionieristici hanno introdotto il concetto di sollevamento delle strutture facciali per correggere i segni dell’invecchiamento. Nel corso delle decadi successive, il procedimento è stato affinato e perfezionato, con l’avvento di tecniche più avanzate e materiali più sicuri. Oggi, il lifting del viso rappresenta una soluzione sofisticata per chi desidera ritrovare un aspetto giovane e radiante.

Tipologie di lifting del viso

Il lifting del viso non è una procedura “taglia unica”, ma si adatta alle esigenze specifiche di ciascun paziente. Esistono diverse tipologie di lifting del viso, ognuna focalizzata su un aspetto specifico del ringiovanimento facciale. Alcune delle opzioni più comuni includono:

  1. Lifting completo del viso: Coinvolge la correzione di rughe, pelle rilassata e depositi di grasso su tutta l’area del viso e del collo. È un intervento più invasivo ma offre risultati significativi.
  2. Mini lifting del viso: Mirato principalmente a migliorare specifiche aree del viso, come la mascella o il collo. Questa opzione richiede solitamente meno tempo di recupero rispetto al lifting completo.
  3. Lifting delle sopracciglia: Concentrato sulla sollevazione delle sopracciglia cadenti per creare un aspetto più giovane e sveglio.
  4. Lifting del collo: Si concentra sulla correzione della pelle rilassata e delle bande muscolari nel collo, spesso associata al processo di invecchiamento.
  5. Lifting endoscopico: Utilizza strumenti endoscopici e piccole incisioni per ridurre al minimo le cicatrici visibili e accelerare il recupero.

Benefici del lifting del viso

Il lifting del viso offre una serie di benefici che vanno oltre il semplice miglioramento estetico. Tra i vantaggi principali troviamo:

  1. Riduzione delle rughe e delle linee di espressione: Il lifting del viso è particolarmente efficace nel mitigare i segni visibili dell’invecchiamento, come rughe profonde e linee di espressione.
  2. Sollevamento delle strutture facciali: Contribuisce a ridare tono e definizione a guance, mascella e collo, migliorando il contorno del viso.
  3. Restituzione di un aspetto giovanile: Uno dei risultati più evidenti è il ritorno di un aspetto giovane e fresco, spesso accompagnato da un miglioramento dell’autostima.
  4. Durata dei risultati: Molti pazienti apprezzano la durata dei risultati ottenuti con il lifting del viso, che può persistere per diversi anni.
  5. Miglioramento della texture della pelle: La procedura stimola la produzione di collagene, favorendo una pelle più elastica e tonica.

Rischi e considerazioni

Il lifting del viso, come qualsiasi intervento chirurgico, comporta rischi significativi che richiedono un’attenta valutazione prima di decidere di sottoporsi alla procedura. Uno dei principali rischi è associato all’anestesia, poiché l’introduzione di sostanze anestetiche nel corpo può provocare reazioni avverse in alcuni pazienti. Complicanze durante l’intervento stesso, come sanguinamento, sono anche possibili e devono essere attentamente considerate. La consapevolezza di tali rischi è fondamentale, e la discussione aperta con il chirurgo plastico e il team medico è essenziale per un’informata decisione.

Le possibili cicatrici sono un altro aspetto importante da considerare, nonostante gli avanzamenti tecnologici che hanno ridotto le dimensioni delle cicatrici associate al lifting del viso. La posizione e l’estensione delle incisioni dipendono dalla tipologia di intervento scelta, e sebbene molti chirurghi cercano di minimizzare l’impatto estetico, la predisposizione genetica e la capacità di cicatrizzazione della pelle influenzano il risultato finale. La gestione post-operatoria delle cicatrici è cruciale per favorire una guarigione ottimale e ridurre al minimo il loro impatto visibile.

Il periodo di recupero rappresenta un aspetto critico che richiede attenta considerazione da parte dei pazienti. Sebbene la durata possa variare, è comune sperimentare alcuni giorni di gonfiore e lividi. La fase iniziale del recupero potrebbe richiedere una limitazione delle attività quotidiane, e il riposo è spesso raccomandato. La pianificazione accurata del periodo di recupero è essenziale per affrontare eventuali necessità pratiche durante la convalescenza.

Innovazioni e tendenze attuali

Nel campo del lifting del viso, l’avanzamento tecnologico continua a definire nuovi orizzonti, introducendo tecniche e approcci innovativi per migliorare l’esperienza del paziente.

L’impiego di tecnologie laser e dispositivi a radiofrequenza ha rivoluzionato il settore del lifting del viso, offrendo risultati significativi senza ricorrere a interventi chirurgici invasivi. Queste metodologie lavorano stimolando la produzione di collagene, promuovendo la tonicità della pelle e riducendo i tempi di recupero, offrendo una soluzione meno invasiva rispetto alle procedure tradizionali.

La crescente popolarità di filler a base di acido ialuronico e iniezioni di tossina botulinica ha ampliato le opzioni disponibili nel settore del ringiovanimento facciale. Questi trattamenti possono essere utilizzati in modo complementare al lifting del viso, contribuendo ad accentuare i risultati e prolungandone gli effetti nel tempo. L’approccio combinato consente un miglioramento più completo della struttura facciale.

Procedure non invasive, come la radiofrequenza, gli ultrasuoni focalizzati e le terapie laser, stanno guadagnando popolarità tra coloro che cercano un approccio meno invasivo al ringiovanimento del viso. Questi trattamenti offrono un recupero più rapido e riducono al minimo gli effetti collaterali, mantenendo nel contempo risultati apprezzabili nel miglioramento dell’aspetto.

Per concludere, il lifting del viso rappresenta una potente risorsa per coloro che desiderano ritrovare un aspetto giovane e luminoso. Tuttavia, è essenziale approcciare questa decisione con consapevolezza e realismo, comprendendo i benefici, i rischi e le innovazioni attuali nel settore. Consultare un chirurgo plastico esperto è il primo passo per ottenere informazioni dettagliate e personalizzate sulle opzioni disponibili. Con il giusto approccio e una comprensione approfondita, il lifting del viso può essere un’esperienza trasformativa che dona fiducia e benessere.

Se desideri effettuare un trattamento lifting viso, ti consigliamo di recarti presso il Poliambulatorio Finazzi. Qui, il Dott. Anacleto Finazzi insieme al suo team di esperti medici estetici saranno in grado di valutare la tua situazione e trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze. Puoi richiedere una consulenza con i nostri medici, i quali saranno in grado di rispondere a ogni tua richiesta.

Trattamenti laser


Continua a leggere

Dott. Giulio Lotti

Dott. Anacleto Finazzi

Dott. Giulio Lotti

Chirurgo estetico

Alla Ricerca della Bellezza Autentica con il Dott. Giulio Lotti
Nel mondo in continua evoluzione della chirurgia e della medicina estetica, il Dott. Giulio Lotti abbraccia un approccio unico e ispirato dal profondo rispetto per le individualità delle sue pazienti. La sua missione è chiara: creare bellezza autentica attraverso percorsi di rigenerazione personalizzati, unendo l’arte e la scienza per rivelare la bellezza innata e ritrovare l’armonia dei volumi.

Un Approccio Personalizzato Unico
Nessuna paziente è uguale, e il Dott. Lotti comprende profondamente questa verità. Il suo approccio personalizzato inizia con una connessione autentica, una relazione basata sulla fiducia e l’empatia. Qui, nel cuore del “Love Marketing one to one,” ogni paziente è vista come un individuo unico con desideri e obiettivi personali.

Interventi

Continua a leggere

Dott.ssa Monia Bellan

Dott. Moretti Francesco

Dott.ssa Monia Bellan

Chirurgo ortopedico

Ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Parma nel 1999, e si è specializzata con lode in Ortopedia e Traumatologia presso la medesima Università nel 2004.

Fin dai primi anni del suo percorso formativo ha sviluppato un interesse specifico nel campo della Chirurgia della Mano e del Polso. 
Ha conseguito nel 2003 il Diploma Interuniversitario di Tecniche Microchirurgiche presso l’Università Henry Poincaré di Nancy – Francia e nel 2005 il Diploma Interuniversitario di Patologia Chirurgica della Mano presso l’Università Sophia Antipolis di Nizza – Francia. 

Terminata la specialità, per 15 anni ha svolto la sua attività come ortopedico-traumatologo e chirurgo della mano in vari ospedali pubblici, fino all’ultimo incarico come vice-primario e responsabile di Chirurgia della Mano nell’Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia dell’ASST di Cremona.

Nel 2019, insieme a due colleghi, ha fondato ‘’Mètron stp’’, una società tra professionisti, che si occupa del trattamento delle principali patologie ortopediche e traumatologiche. Attualmente ricopre la carica di aiuto nell’Unità Funzionale di Chirurgia Protesica Mini-invasiva presso Humanitas Gavazzeni e Castelli di Bergamo; esegue attività chirurgica anche presso la Clinica Piacenza.

Prima visita ortopedica € 150
Visita di controllo € 90
Infiltrazione (costo del farmaco escluso) € 50

Visite

Continua a leggere

Dott. Anacleto Finazzi

Dott. Anacleto Finazzi

Dott. Anacleto Finazzi

Chirurgo estetico e Direttore Sanitario

Anacleto Finazzi è Medico Chirurgo e specialista in Medicina Generale. Gli insegnanti che definiscono le cure naturali l’hanno accompagnato nel suo lungo percorso a ottenere la specialistica in Omotossicologia. Ha completato la sua formazione con la passione per la Laser Chirurgia, nata negli anni 90’. Diverrà nel tempo la sua specialità.

La pratica e la diffonde come formatore per la classe medica. 

Il Poliambulatorio Finazzi racchiude tutto ciò che ha realizzato e da lì continuerà ad occuparsi di questa grande disciplina che gli ha permesso di risolvere patologie e inestetismi, con risultati apprezzati e condivisi dal mondo scientifico.

Interventi

Continua a leggere

Il benessere alla portata di tutti

Possibilità di Finanziamento

Presso il nostro poliambulatorio, comprendiamo che alcune procedure mediche ed estetiche possono comportare un investimento significativo. Per rendere più accessibili i trattamenti e migliorare la salute dei nostri pazienti, offriamo opzioni di finanziamento flessibili.
Queste opzioni includono piani di pagamento personalizzati e accordi con istituti finanziari che consentono ai pazienti di suddividere i costi dei trattamenti nel tempo.

Vogliamo che i nostri pazienti possano sentirsi bene con se stessi senza dover affrontare oneri finanziari eccessivi, e le opzioni di finanziamento sono uno dei modi in cui rendiamo questo obiettivo realtà.

Nessun campo trovato.

Sei un operatore sanitario?

SI

Sala Chirurgica, Sterilità e Segreteria

Elettromedicali a noleggio

Supporto Operatori Sanitari

NO

NON sono un operatore sanitario – Riportami alla Home